Salta al contenuto principale

Potenza, rimpasto societario
Si attende l'arrivo di Materazzi

Basilicata

Tempo di lettura: 
2 minuti 33 secondi

 

Tanti nomi a comporre un organigramma che, nei ruoli cardine, nasce da un semplice rimpasto rispetto alla stagione appena conclusa. Katia Calafati sarà presidente del Potenza con la doppia vicepresidenza affidata a Gianni Occhinegro e Antonello Grignetti. Michele Saponara è il nuovo direttore generale. Ma la Srl non è stata ancora costituita, quindi non si sa come verranno suddivise le quote societarie. E, di conseguenza, le responsabilità economiche. Poi c’è una casella vuota, quella del direttore dell’area tecnica  riempita con un "mister X" (sulla brochure c’è scritto davvero così, ndr). 
«Ma ci mettiamo la faccia nell’anticipare l’arrivo  di Beppe Materazzi - si sbilancia l’imprenditore tarantino - si traferirà a Potenza ed è il primo regalo che abbiamo voluto fare alla città, trattandosi di una professionalità di lusso per la categoria». La presentazione, a quanto pare, avverrà la settimana prossima quando speriamo di capire qualcosa di più anche sul profilo dell’allenatore. 
«L’identikit ce l’abbiamo già - spiega il ds De Carne - ma la scelta verrà effettuata in piena sintonia con il direttore dell’area tecnica». Occhinegro aggiunge, alimentando un po’ di confusione: «Materazzi svolgerà per noi il ruolo che Prandelli ricoprirà per il nuovo corso della Nazionale». 
Più direttore tecnico che allenatore sul campo, quindi. Ma il parallelismo non convince, visto che parliamo di situazioni lontane per dimesione e tipologia (club e Nazionale).  Attendiamo gli sviluppi. Nel frattempo l’avvocato Saponara lascia intendere come siano in corso sondaggi per allargare la base societaria: «due importanti imprenditori cittadini hanno già sposato la nostra causa, presto si conosceranno i loro nomi - svela - mentre non vogliamo avere a che fare con quei gruppi che pensano di poter fare calcio a Potenza solo alle loro condizioni, senza tener conto che in questo momento avrebbero a che fare con una società sana e ben strutturata». Chissà se i destinatari si sono riconosciuti nel messaggio. 
Si passa poi a presentare il progetto Potenza Soccer Academy, che entrerà nel vivo nelle prossime settimane con degli stage al Viviani. Occhinegro delinea ampi orizzonti: «vogliamo portare qui i migliori giovani della Regione, dai primi calci agli Allievi. Allestiremo nell’hinterland del capoluogo una foresteria dove poter ospitare questi ragazzi con il supporto di nutrizionisti, psicologi e insegnanti di lingue». Anche qui c’è tanta curiosità. 
Tra le conferme, l’area comunicazione che risponderà al direttore organizzativo Rocco Galasso e ai dirigenti che l’hanno già brillantemente gestita nei mesi scorsi. La media partnership è affidata a un marchio internazionale, quello della First Communication Ltd. Occhinegro prova a toglierci ogni dubbio: «è una società con sede a Londra». Che si occuperà del Potenza. Siamo proprio curiosi. 

Twitter @pietroscogna

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?