Salta al contenuto principale

Stadio, la minaccia di Columella
"Metto la squadra in mano al sindaco"

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 0 secondi

IL patron del Matera Calcio sbotta, a suo parere non ci sono più le condizioni per proseguire il suo importante progetto calcistico nella città dei Sassi.
"Ci sono troppe persone che mi stanno mettendo i bastoni tra le ruote, che mi impediscono di andare avanti e lavorare in serenità. Non ce la faccio più, tra domani e il fine settimana consegno la squadra nelle mani del sindaco".
È un fiume in piena Columella nel corso dell'affollata conferenza stampa tenuta nella sede del primo Matera Club, che porta il suo nome. "Ho aspettato già tre mesi, e non vedo progressi. Non solo la questione stadio, ma anche per quel che riguarda il campo di allenamento. Non so dove dare appuntamento ai miei giocatori il 31 luglio, al ritorno dal ritiro". Un dialogo aperto con i tanti tifosi presenti, che gli hanno chiesto di provare ancora a interloquire con l'amministrazione prima di prendere drastiche decisioni. "Attenderò ancora qualche ora, ma servono risposte concrete, mi sono stancato delle promesse" ha concluso Columella.
Resta l'attesa, con tanta preoccupazione e sconforto nei tifosi materani, mentre impazza comunque la campagna acquisti, con nuove ufficialità che sono attese nelle prossime ore.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?