Salta al contenuto principale

Sicignano e Catanese al Potenza
Rinforzi di qualità per Giacomarro

Basilicata

Tempo di lettura: 
2 minuti 17 secondi

PIETRO Sicignano si è presentato ai nuovi compagni di squadra già domenica a Francavilla. Il difensore ex Melfi, Paganese e Brindisi, classe 1988, ha seguito la partita in tribuna insieme al direttore sportivo rossoblù Pietro Chiaradia. Arriverà oggi a Potenza per mettersi già a disposizione di Mimmo Giacomarro. 
Ma non sarà l’unico volto nuovo questo pomeriggio a Rifreddo. Come anticipato già nei giorni scorsi, il Potenza rinforza il suo centrocampo con l’innesto di Giovanni Catanese (93), cresciuto nella Reggina e reduce da una buona annata in Seconda Divisione vissuta a metà tra Cuneo e Tuttocuoio. Catanese completa il reparto sia numericamente, sia per caratteristiche. Abbina capacità di interdizione alla propensione verticale e può rappresentare, insieme a Viola, il supporto ideale per Josè Cianni. 
Se le operazioni di tesseramento non incontreranno intoppi entrambi dovrebbero essere già arruolabili per l’esordio in campionato. Poi con calma, visto che il mercato per i dilettanti chiude il 14 settembre, Chiaradia valuterà se inserire in organico anche un quarto attaccante, preferibilmente under. Con i nuovi innesti il tecnico siciliano ha adesso in mano gli elementi adatti per lavorare su due moduli. Si parte dal 3-5-2 di base, con la possibilità di schierare tre senior sia in difesa (Akuku scalerebbe esterno in mediana) sia in mezzo al campo, con il congolese riportato in quel caso nel centrodestra del terzetto difensivo. Ma a gara in corso il Potenza può passare anche al 4-4-2, poggiando la difesa su un’ipotetica coppia centrale di tutto rispetto formata proprio da Melis e Sicignano. 
VERSO BISCEGLIE Domenica alla prima di campionato il Potenza dovrà certamente fare a meno degli squalificati Marini e Lolaico, che devono scontare provvedimenti disciplinari ereditati dalla passata stagione. Giacomarro conta di recuperare Bartolini, almeno per uno spezzone di partita dopo la panchina di Francavilla. In ogni caso, il ko di coppa non ha lasciato particolari strascichi in casa rossoblù. I gol subiti sono arrivati da episodi sfortunati e per metà gara - prima di un calo fisiologico - la squadra ha dimostrato di saper tenere bene il campo, pur largamente incompleta.  Il commento a freddo dell’eliminazione in coppa è stato affidato a Roberto Palumbo, bomber a segno già tre volte in due partite ufficiali. «Il risultato di Francavilla non deve condizionarci minimamente - ha dichiarato l’attaccante napoletano - è arrivata l’eliminazione ma abbiamo comunque disputato una buona partita contro un ottimo avversario. Siamo sulla strada giusta e soprattutto molto carichi in vista dell’esordio, a Bisceglie sarà partita vera e speriamo di cogliere un risultato positivo». 

Twitter @pietroscogna

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?