Salta al contenuto principale

Terremoto in Abruzzo, a Rionero un triangolare di calcio a 5 nel nome della solidarietà

Basilicata
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Pace premia la squadra Asd Futsal Rionero
Tempo di lettura: 
1 minuto 37 secondi

POTENZA – Lo sport, competitivo o amatoriale, “che diventa mezzo per una solidarietà vera, sentita, partecipe”. E’ questo l’obiettivo del torneo triangolare di calcio a cinque, promosso dal consigliere regionale del Gruppo misto, Aurelio Pace, per raccogliere fondi in favore delle popolazioni terremotate dell’Abruzzo.

L’iniziativa, presentata oggi nel corso di una conferenza stampa, si svolgerà giovedì 9 febbraio nel palasport di Rionero in Vulture e vedrà impegnate le squadre dei Popolari, della società Asd Futsal Rionero, che disputa il campionato di serie c di calcio a cinque femminile, e dei giovani di Forma – Pop, scuola di formazione  politica.

“La nostra regione – ha detto Pace – sa bene quanto sia importante ricevere solidarietà dopo un grave e devastante evento calamitoso. Ancora vivo è il ricordo in tutti noi del terremoto del 1980 quando da ogni parte d’Italia ricevemmo solidarietà e vicinanza”.

Parlando delle atlete della Futsal, Pace ha inoltre evidenziato “quanto sia preziosa la determinazione e la volontà delle ragazze impegnate nello sport, nel dare un contributo alla creazione di una forte identità sportiva sul territorio, che nel tempo alimenta lo spirito delle generazioni all’insegna della condivisione e della sana competizione e che non si sottraggono a momenti di solidarietà come sarà appunto il triangolare”.
Il calcio di inizio, alle ore 19, toccherà al consigliere Pace, ai sottosegretari Massimo Cassano e Gioacchino Alfano e all’allenatore della Vultur Roberto Carlos Sosa.

Nel corso della conferenza stampa, cui erano presenti rappresentanti della società Asd Futsal, del Forma Pop, allenatore e dirigenti del Vultur e il sindaco di Tursi Salvatore Cosma,  il consigliere Pace ha detto che “agire con il cuore in un momento di solidarietà è l’esempio più grande che si possa dare a tutti. Con i fondi raccolti speriamo di poter contribuire alla ricostruzione di uno dei tanti monumenti danneggiati da questo terribile terremoto. Per far questo ci aiuteranno le tante aziende e imprese che hanno voluto dare il proprio contributo a questa iniziativa sportiva”.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?