Salta al contenuto principale

Calcio Lega Pro, nel Matera prima volta per Papini: finalmente nella lista dei convocati

Basilicata
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Romeo Papini (al centro, col pallone) nell'esordio con gol alla prima di Coppa Italia Tim
Tempo di lettura: 
2 minuti 50 secondi

MATERA – Arriva una lieta notizia alla vigilia della sfida contro il Siracusa. Nella lista dei convocati figura anche Romeo Papini. Nei 19 calciatori che Gaetano Auteri ha portato con se nella “sua” Siracusa figura anche il centrocampista, fresco di premio come miglior mediano della Lega Pro della scorsa stagione. Papini era andato ai box dopo la partita di Tim Cup contro il Latina, dove era partito titolare, posto guadagnato con il gol segnato contro la Caronnese nella prima uscita stagionale del Matera, in gare ufficiali. I problemi fisici che lo hanno tenuto fuori sembrano ormai alle spalle e Auteri ha voluto portarlo in questa trasferta. Intendiamoci: non è che a siracusa lo vedremo nell’undici di partenza, ma questa convocazione significa che il giocatore è sulla via del pieno recupero e che presto potrà dare il suo contributo alla squadra. Contributo che sarà essenziale, perchè in una stagione così lunga bisognerà far fronte a tante esigenze.

Da capire, oltre a quale è il reale stato di forma di Papini, c’è in che condizioni sono Carretta e Sartore, convocati ed utilizzabili dopo il “passaggio a vuoto” di domenica scorsa, quando il mister non poteva contare su di loro perchè non al top. I convocati, che ieri sono partiti alla volta della Sicilia, sono: Bifulco, D’Egidio, Ingrosso, Piccinni, Scognamillo, De Franco, Gigli, De Rose, Iannini, Armellino, Papini, Di Lorenzo, Casoli, Meola, Louzada, Negro, Strambelli, Carretta, Sartore. Sono rimasti a casa, oltre ad Alastra lungodegente, anche Mattera e Infantino, come era preventivabile visti gli infortuni di cui sono stati vittima contro il Foggia.

«Abbiamo dovuto saltare l’allenamento previsto per stamane (ieri per chi legge) a Matera - spiega il direttore generale del club di Saverio Columella, Pino Iodice - per via dell’abbondante pioggia che ha investito la Città dei Sassi. Fortunatamente il maltempo ce lo stiamo lasciati alle spalle in quanto qui in Sicilia c’è un clima estivo, con temperature che vanno oltre i 30 gradi. Domani (oggi per chi legge) svolgeremo un allenamento di rifinitura qui a Siracusa, così da poter preparare le ultime cose. Sappiamo che non sarà una gara facile, ma il Matera se continua a giocare come ha fatto in questo inizio di stagione, può vincere su ogni campo». E sarà proprio il Matera a fare la partita, alla ricerca di quei tre punti che sono sfuggiti nella sfida di domenica scorsa dinanzi a sei mila spettatori al “XXI Settembre - Franco Salerno”.

QUI SIRACUSA L’undici di Andrea Sottil è ancora alla ricerca del primo successo stagionale. Ma contro il Matera, il tecnico con un passato da difensore centrale dell’Udinese dovrà fare i conti con le non perfette condizioni del suo uomo faro: il centrocampista Davide Baiocco. Il mediano classe 1975 ha qualche risentimento muscolare e, seppur in gradi di prendere parte alla gara di domani, potrebbe non essere al top. Contro il Matera è probabile che Sottil scelga il 4-3-3 come modulo: davanti al portiere Santurro, da destra a sinistra in difesa si vedranno Brumat, Turati, Giordano e Sciannamè; a centrocampo il trio sarà formato con tutta probabilità da Spinelli, Toscano e Baiocco, quest’ultimo come detto alle prese con un acciacco muscolare e quindi in dubbio fino all’ultimo; in attacco, il tridente sarà composto da Longoni, Cassini e Catania. Sia Emanuele Catania e Antonio Santurro sono due calciatori del Siracusa che conoscono bene la Basilicata: il primo ha giocato nel Potenza, il secondo nel Melfi.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?