X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

DOMENICO Pozzovivo ha detto stop. Troppo forti i dolori per restare in sella, nella fase in cui il Tour de France incomincerà a salire. Ha stretto i denti fino a quando ha potuto, poi ha detto basta e ha approfittato della giornata di riposo per fare il punto della situazione e concordare con la dirigenza della sua squadra l’addio.

I dolori per l’infortunio al gomito, riportato nella tappa di apertura della gara a Nizza (LEGGI LA NOTIZIA), quando il corridore ha urtato la mano tesa di uno spettatore che stava scattando una foto ed è finito a terra, sono stati troppo forti, alla pari delle escoriazioni e ferite che ha tentato di sopportare fino alla giornata di ieri.

Pozzovivo ha commentato: «Non volevo lasciare il Tour senza sapere se il mio corpo poteva riprendersi ma il dolore ogni giorno è stato incredibile.

In aggiunta a ciò, il rischio di cadere di nuovo e causare danni ancora maggiori è davvero troppo grande. Adesso mi concentrerò sul recupero il più velocemente possibile e poi guarderò al mio prossimo obiettivo che spero possa essere il Giro d’Italia. Ho cercato di dare il massimo e ho avuto un supporto incredibile dalla squadra e voglio ringraziare tutti».

  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares