X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

Il sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto, ha incontrato Maria Francesca Garritano, la ballerina cosentina licenziata dalla Scala di Milano dopo aver denunciato, prima in un libro di qualche anno fa, “La verità, vi prego sulla danza”, poi in un’intervista al settimanale inglese “The Observer”, la diffusione, nel mondo del balletto, del fenomeno dell’anoressia. Un problema grave e spesso celato che parte proprio dalla non accettazione del proprio corpo. In alcune scuole di danza le bambine vengono spesso messe per la prima volta di fronte alla loro fisicità, al continuo vedersi in uno specchio e al confronto con le altre. E’ un periodo molto delicato che, se esasperato da insegnanti poco sensibili, può essere l’inizio di pericolose derive, che possono finire nell’anoressia, o anche di momenti di frustrazione che portano fino al rifiuto e alla rinuncia a proseguire le lezioni di danza. Conoscete casi che volete condividere con noi?

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA