Salta al contenuto principale

Al cinema con i figli. A che età?

Calabria
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 15 secondi

R. GANGI & T. ACETO

Giornaliste, mamme, amiche e dispensatrici di consigli in ordine sparso. Completamente fuori dai luoghi comuni, niente tacchi, poco trucco, pessime cuoche, non mettono a letto i figli causa orari di lavoro impossibili.

Un fine settimana con film d'animazione molto belli al cinema. C’è la favola  da piccoli brividi di ParaNorman, c’è la ragazzina dai capelli rossi la Ribelle di The brave, c’è il quarto giro di giostra dell’Era glaciale. Ma qui sorge la domanda delle domande: a che età i bimbi cominciano ad andare al cinema con i genitori? Dipende soprattutto dal bambino. In alcuni casi già dai 4 anni possono approcciarsi al cinema con relativa tranquillità, salvo numerose pause per pop corn, bibite e qualche tappa al bagno, mentre per altri bimbi più ribelli bisognerà attendere i tempi giusti. Bisogna affidarsi al buon senso e portare il bambino al cinema quando si può divertire anche lui. Gli esperti dicono che i bambini generalmente iniziano a mantenere l’attenzione nei confronti di una narrazione intorno ai 4 anni. A questa età è bene scegliere un film con una trama semplice, con personaggi ben identificabili nelle vesti del buono e del cattivo, e con una trama lineare. A sei anni e fino ai dieci i bambini cominciano a manifestare l’interesse per un’emozione più forte e per la suspense. Attenzione a non sopravvalutare queste inclinazioni: è importante impedire che i bambini possano assistere a film violenti o troppo paurosi. Dopo i dieci anni il bambino può essere introdotto a un tipo di cinema che non sia esclusivamente per l’infanzia.

Ma i veri esperti, come sempre, sono i genitori. Ci raccontate la vostra prima volta al cinema con i vostri figli?

Scopri gli altri contenuti del Blog: 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?