Salta al contenuto principale

Cresce la voglia di cosentinità anche nei gruppi Facebook

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 41 secondi

DEMETRIO GUZZARDI

Nato a Cariati il 10 ottobre 1959, con la sua famiglia e' venuto ad abitare a Cosenza nel 1967 e da allora vive in via degli Stadi. Dopo gli studi al Magistrale n.

Amare il proprio paese o la propria città è "quasi" normale. Il posto dove siamo nati e cresciuti è il luogo delle proprie radici, è l'orizzonte che ci porteremo sempre con noi. Oggi esiste un nuovo modo per esprimere questo attaccamento: i gruppi su FB. Il più noto social network ha fatto fortuna anche per questa geniale idea dei gruppi di appartenenza geografica; non c'è un paese, una contrada che non abbia il suo gruppo su FB, dove come in una piazza ci si racconta e ci si scambiano le informazioni. Ma FB fa di più... si condividono le immagini ed i filmati... 35-40 anni fa nascevano le prime radio libere, poi le tv locali, ora i gruppi su FB consolidano questo senso di legame con la propria terra... foto, cartoline, ricordi, link, insomma tutto quello che "sa" di cosentino trova spazio ad esempio, in uno dei gruppi più longevi e più seguito che è "Il senso del tempo. Il valore di un posto. Cosenza", che proprio in questi giorni ha toccato quota 3000 iscritti. Nell'archivio del gruppo oltre 5.000 immagini (ma ora si stanno perdendo quelle postate qualche anno fa, proprio perché FB non consente di archiviarne di più)... molte delle quali «mai viste» e con lunghi commenti e discussioni. Chi ama conoscere Cosenza non può fare a meno, ogni tanto, di farsi una passeggiata virtuale su "Il senso del tempo..."; e la mission del gruppo è quotidianamente riproposta. Nessuno avrebbe mai prestato una foto familiare... ma su FB è possibile anche questo... si scannerizza la propria foto e diventa patrimonio collettivo... e poi la visione di una immagine fa scattare ricordi e commenti. Ma altri gruppi sono nati o stanno nascendo seguendo questa filosofia del raccontarsi su FB. Insomma chi ancora non c'è (su FB) ed ama la propria città è bene che si iscriva al più presto. Lo spot di Aiazzone di qualche anno fa diceva: «provare per credere»... ed aveva ragione...

Scopri gli altri contenuti del Blog: 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?