Salta al contenuto principale

Anche le cornacchie tacciono

Calabria

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 46 secondi

MITA BORGOGNO

Giornalista professionista. Polemicamente glam. Vanitosa con ironia. La trovate su Twitter, Fb, G+, Pinterest, ha un tumblr e anche un account su Storify. Vorrebbe raccontare storie. Le vostre e forse anche un po' la sua.

Dentro alla bocca stringevi parole troppo gelate per sciogliersi al sole (Fabrizio De Andrè)

Voltaire scrisse che non tutto ciò che accade merita di essere narrato. E' quello che succede a me oggi.
Che ne avrei di parole da dire. E sarei legittimata non sono a pensarle, quanto a gridarle tutte.
Ne avrei ben donde, come usa dirsi.
Ma la vita mi ha insegnato i silenzi. Punitivi. Quei silenzi che urlano. Quei silenzi che, un giorno, guardandoti indietro potrai dire:però, sono stata una signora.
Convinzione che legittimo scrivendo.Ora
La mia giornata la chiudo qui. Con un sorriso. In riva al mio mare con le mie ballerine blu ai piedi. 
Intanto le zagare sono in fiore e le rane gracidano.  
Forse dentro me cambiano le cose. Silenziosamente.
Del resto come mi dice Rob Brezsny su Internazionale, sono entrata nella fase di liberazione del mio ciclo astrale. 
No, dico

Scopri gli altri contenuti del Blog: 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?