X

La rsa di Chiaravalle

Tempo di lettura < 1 minuto

CROPANI (CATANZARO) “Questa giornata penso che la ricorderemo a lungo. Mi è stato appena comunicato che anche l’altro lavoratore della Domus Aurea di Chiaravalle Centrale, nostro concittadino, è risultato positivo al COVID-19”.

L’annuncio arriva ancora una volta dal sindaco di Cropani, Raffaele Mercurio, che già nel pomeriggio aveva comunicato un nuovo caso di positività al Covid-19 nel suo comune (LEGGI).

In serata, dunque, la notizia di un ulteriore caso, un altro degli operatori cropanesi in servizio nella RSA di Chiaravalle. “Anche lui – scrive Mercurio – tra gli ultimi baluardi, a restare fino alla fine nella clinica per vegliare sui pazienti. Ci siamo appena sentiti e sta bene, anche lui come il suo collega non è da ospedalizzare e si trova in isolamento domiciliare in un appartamento a Chiaravalle Centrale.

Al fine di prevenire, anche i suoi familiari più vicini verranno sottoposti a quarantena obbligatoria. Un grande abbraccio giunga a lui qui da Cropani”. In totale, dunque, sale a 16 il bilancio dei sanitari positivi della casa di cura, 61 invece i pazienti infettati, 13 i morti.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares