X

Tempo di lettura < 1 minuto

E’ stato il proprietario di un immobile in disuso a dare l’allarme. Gli artificieri hanno fatto brillare le due bombe in sicurezza

SOVERIA MANNELLI (CZ) – I carabinieri della Compagnia di Soveria Mannelli sono intervenuti nel’abitazione di un uomo a Decollatura a seguito del rinvenimento di materiale bellico risalente probabilmente alla seconda guerra mondiale.

I carabinieri sono stati allertati da una chiamata giunta alla centrale operativa con cui l’uomo comunicava che, durante le operazioni di sistemazione e di pulizia di un locale ormai in disuso, situato in un immobile di proprietà della sua famiglia, aveva rinvenuto due bombe a mano e un proiettile da artiglieria contraerea aprendo un vecchio baule sistemato in un angolino di una delle stanze interne.

Intervenuti sul posto, i militari hanno individuato i due ordigni come residui bellici risalenti probabilmente al secondo conflitto mondiale e, di conseguenza, hanno contattato il nucleo artificieri del Comando provinciale di Cosenza per la successiva neutralizzazione delle bombe e del proiettile, d’intesa con la Procura di Lamezia Terme.

Gli ordigni sono stati trasportati in una zona isolata demaniale dove sono stati fatti brillare. Si trattava di due bombe a mano modelli “Breda” e “O.T.O.”, fabbricate nel 1935.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares