Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto

Concluso il processo di primo grado per il clan catanzarese che avrebbe gestito anche i rapporti con alcuni personaggi politici

CATANZARO – Si è chiuso con 12 condanne e 4 assoluzioni il primo grado del processo Metastasi contro le infiltrazioni della ‘ndrangheta nel Lecchese.

I DETTAGLI DELL’OPERAZIONE

Oltre a Mario Trovato e Marco Rusconi, il Tribunale di Lecco ha condannato Antonello Redaelli a 10 anni, Antonino Romeo a 8 anni, Massimo Nasatti a 8 anni, Rolando Trovato a 3 anni, Claudio Crotta a 2 anni e 8 mesi, Alexandra Ivashkova a 2 anni e 8 mesi, Stefania Shanna Trovato a 2 anni e 8 mesi, Franco Trovato a 2 anni e 8 mesi, Saverio Lilliu a 2 anni e Gian Guido Mazza a 2 anni.

Assolti invece Claudio Bongarzone, Gilvana Goncalves, Alessio Ghislanzoni e Gaetano Mauri. Tra le contestazioni mosse, a vario titolo, c’erano anche i sostegni elettorali per le elezioni comunali. 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •