Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto

Ignoti hanno preso di mira il veicolo intestato all’azienda edile di famiglia. Gli investigatori escludono collegamenti con l’attività politica

S. ANDREA APOSTOLO DELLO JONIO (CZ) – L’autovettura di un imprenditore è stata incendiata la scorsa notte a San Sostene, centro in provincia di Catanzaro. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri della Compagnia di Soverato, si tratta di un’automobile intestata ad un’azienda edile e in uso a Pietro Frustagli, titolare della società insieme al padre.

L’uomo è anche il fratello del vicesindaco di Sant’Andrea Apostolo sullo Jonio ma, secondo gli inquirenti, non ci sarebbero collegamenti tra l’intimidazione e l’attività politica del congiunto.

I carabinieri hanno rinvenuto sul posto tracce di liquido infiammabile, a conferma dell’origine dolosa del rogo, ed hanno avviato le indagini per risalire agli autori del fatto.

In un primo momento era stata avanzata l’ipotesi di un collegamento tra l’intimidazione e l’attività politica di Ivan Frustagli, vicesindaco di Sant’Andrea, ma gli investigatori hanno escluso questa pista investigativa.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •