La droga e i soldi sequestrati

Tempo di lettura < 1 minuto

SOVERATO (CATANZARO) – Due fratelli sono stati arrestati con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, dopo il sequestro di oltre 900 grammi di marijuana e 13.000 euro in contanti. In manette sono finiti Mauro e Giuseppe Merenda, di 28 e 34 anni, con una operazione disposta dalla Compagnia carabinieri di Soverato e portata a termine dai colleghi della Stazione di Davoli insieme a personale del Nucleo cinofili di Vibo Valentia.

In particolare, la perquisizione effettuata nell’abitazione di Mauro Merenda, a Soverato, ha consentito di rinvenire 63 grammi di marijuana all’interno di un barattolo in vetro, di cui lo stesso ha tentato invano di disfarsi buttandolo nel water, e due buste in cellophane contenenti ulteriori 810 grammi, occultate in uno zainetto posto su uno scaffale del garage, consegnate spontaneamente dall’interessato, e un bilancino di precisione.

Le attività di ricerca nell’appartamento del fratello Giuseppe, invece, hanno portato al rinvenimento di un ulteriore barattolo con 38 grammi di marijuana e 13.900 euro in banconote di vario taglio. I due fratelli sono stati posti agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •