X
<
>

L'incendio a Sant'Elia di Catanzaro

Tempo di lettura 2 Minuti

CATANZARO – Prima domenica di caldo primaverile in Calabria, ma anche primo giorno di emergenza sul fronte incendi. 

In provincia di Catanzaro, infatti, sono diversi gli interventi effettuati dal comando provinciale dei vigili del fuoco tra boschi e aree di macchia mediterranea. In alcune zone le fiamme sono arrivate nelle vicinanze di abitazioni.

L'incendio ad Albi

In località Soverito, nella frazione di Sant’Elia di Catanzaro, un incendio sterpaglie ha coinvolto due box con struttura in legno e lamiera situati nelle vicinanze di abitazioni. Il tempestivo intervento ha evitato il propagarsi delle fiamme. Uno dei box contenente attrezzi per l’agricoltura e materiale vario è andato completamente distrutto.

Nel comune di Squillace, zona villaggio Porto Rhoca, le squadre dei distaccamenti di Soverato e Sellia Marina con dieci unità e tre automezzi con supporto di autobotte sono state impegnate su un vasto incendio con minaccia abitazioni.

Anche nel Lametino diversi incendi lungo la strada statale 18 e nel comune di Gizzeria. Nella notte tra sabato e domenica, la squadra dei volontari del distaccamento dei vigili del fuoco di Taverna è stata impegnata nel comune di Albi, località Diromo, per un incendio sterpaglie e macchia mediterranea (Foto in alto a sinistra). L’intervento, difficoltoso in quanto zona impervia e non raggiungibile con il mezzo in dotazione, ha evitato che l’incendio si propagasse ai boschi della Presila Catanzarese. 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares