Tempo di lettura < 1 minuto

CATANZARO  – Quattro persone sono state arrestate dai carabinieri a Lamezia Terme con l’accusa di estorsione a rapina.

Gli arresti sono stati messi a segno dai militari dei nuclei investigativi di Catanzaro e Lamezia Terme con il coordinamento della Procura di Catanzaro nell’ambito di una costola dell’indagine denominata Crisalide che ha permesso di individuare i responsabili di un cosiddetto “cavallo di ritorno” ossia la pratica di rubare un mezzo per poi chiederne un riscatto per la restituzione.

SCOPRI IL FASCICOLO DINAMICO
SULL’OPERAZIONE CRISALIDE
CON TUTTI I CONTENUTI, FOTO E VIDEO

La vicenda è da ricondurre infatti al furto di un veicolo commerciale avvenuto nel 2015 a Lamezia Terme.

La vittima del furto, dopo essersi rivolta ad un esponente della criminalità organizzata lametina, era riuscita a recuperare l’automezzo trafugato.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •