Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto

LAMEZIA TERME (CATANZARO) – Il suo nome era emerso nel corso di inchieste giudiziarie riguardanti la criminalità organizzata, ora è finito in manette per possesso di stupefacenti, ma soprattutto ha perso il reddito di cittadinanza di cui beneficiava. Si tratta di un 47enne di Lamezia Terme, Antonio Giampà.

L’uomo è stato fermato e perquisito. Aveva addosso 10 grammi di cocaina. La successiva perquisizione domiciliare, eseguita con l’ausilio delle unità cinofile, ha permesso di rinvenire anche un bilancino di precisione elettronico e alcuni grammi di marijuana. La procura della Repubblica di Lamezia Terme ha richiesto il giudizio direttissimo, durante il quale il locale tribunale, nel convalidare l’arresto, ha disposto la misura dell’obbligo di dimora nel comune di residenza e il divieto di allontanarsi dalla propria abitazione. Ma non solo.

I militari delle fiamme gialle avevano accertato che il 47enne risultava percettore del reddito di cittadinanza, per cui il giudice, su richiesta del pubblico ministero, ha ordinato l’immediata sospensione del beneficio.