X
<
>

Il palazzo di giustizia di Catanzaro

Tempo di lettura 2 Minuti

CATANZARO – Undici nuovi giudici e quattro sostituti procuratori sono stati destinati alle loro funzioni a Catanzaro al termine di una cerimonia che si è svolta davanti al presidente del Tribunale Rodolfo Palermo e al procuratore Nicola Gratteri.

Forze nuove che, ha detto Palermo, «daranno risultati a breve termine. Ci troviamo in un momento particolare con il contagio da Covid che rallenta un po’ le attività però le funzioni giudiziarie verranno svolte tranquillamente dai colleghi, in sicurezza, e con l’arrivo dei nuovi colleghi contiamo di svolgere sempre meglio l’attività giudiziaria». I giudici di prima nomina non possono essere destinati alla sezione gip/gup.

«L’ufficio gip – ha spiegato Palermo – è stato già rinforzato perché prima di indicare al Consiglio superiore della magistratura i posti che avrebbero occupato i colleghi, è stato fatto un concorso interno e i posti dell’ufficio gip sono stati tutti coperti con magistrati già in servizio. Ci sono anche due magistrati applicati che vengono da sedi giudiziarie diverse da quelle del distretto di Catanzaro. È un ufficio che sta lavorando bene».

«È un evento importante – ha detto Gratteri – come lo è stato quando il 2 novembre 2017 sono arrivati sei pubblici ministeri e 12 giudici. C’è una grande attenzione ormai sul distretto di Catanzaro e questo ci conforta perché ci dà la possibilità di fare un piano di rientro sui fascicoli arretrati ma anche di pensare a progetti nuovi».

I nuovi giudici destinati alla prima sezione civile, alla sezione dibattimento, e sezione misure di prevenzione e Riesame sono Luca Bonifacio; Stefano Costarella; Maria Teresa Pia Farina; Beatrice Fogari; Teresa Lidia Gennaro; Fabiana Giacchetti; Sara Mazzotta; Luca Mercuri; Sara Merlini; Mariarosaria Migliarino; Gabriella Pede.

I nuovi sostituti procuratori che hanno firmato oggi sono Francesco Bordonari; Francesca Delcogliano; Silvia Peru; Saverio Sapia.

  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares