X
<
>

L'ospedale "Pugliese" di Catanzaro

Condividi:

CATANZARO – I militari del Comando provinciale della Guardia di finanza di Catanzaro hanno dato esecuzione all’ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Catanzaro nei confronti di un ex impiegato pubblico con mansioni amministrative, ora in pensione, dell’Azienda Ospedaliera “Pugliese-Ciaccio” del capoluogo calabrese, condannato in via definitiva a due anni di reclusione per truffa aggravata e falsa attestazione della presenza in servizio, in relazione a numerosi e reiterati episodi di assenteismo commessi nel 2016 e 2017.

L’uomo era stato coinvolto nell’operazione “Cartellino Rosso” del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria/Gruppo Tutela Spesa Pubblica di Catanzaro, che aveva consentito di svelare un diffuso fenomeno di illecito assenteismo relativo a 57 dipendenti delle strutture amministrative dell’Asp di Catanzaro e dell’Azienda ospedaliera “Pugliese-Ciaccio” nei confronti dei quali è in corso il giudizio.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA