Tempo di lettura < 1 minuto

LAMEZIA TERME (CATANZARO) – Aveva acquistato un’auto ma non l’aveva pagata ed allora è scattata, violenta, la reazione del venditore che, assieme ad altre due persone, gli ha dato appuntamento e lo ha aggredito a calci, pugni e con un bastone.

Questo è quanto accaduto a Lamezia Terme dove i tre presunti responsabili, tutti originari di Gioia Tauro, sono stati denunciati dalla Polizia di Stato con l’accusa di rissa ed aggressione.

La vittima del pestaggio, da parte sua, aveva inizialmente riferito di aver subito un incidente stradale. In virtù di ciò si era recato nel pronto soccorso per farsi medicare. Tuttavia le verifiche degli agenti del Commissariato di Lamezia avevano permesso di accertare che, in realtà, si era trattato di un pestaggio per il mancato pagamento di un’auto.

I tre avevano dato appuntamento alla vittima per la consegna della somma dovuta ma, non ottenendola, l’avevano aggredita per poi dileguarsi.

I poliziotti di Lamezia, in collaborazione con i loro colleghi di Gioia Tauro, sono riusciti, però, a identificare ed a denunciare i tre aggressori.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •