X
<
>

I carabinieri durante i controlli

Tempo di lettura < 1 minuto

MAIDA (CATANZARO) – Un’azienda edile è stata sequestrata dai carabinieri dopo avere riscontrato una gestione di rifiuti illecita. 

Nello specifico, i carabinieri della Compagnia di Girifalco, con il supporto della Stazione Carabinieri Forestale di Davoli, hanno avuto accesso ad un’impresa edile di Maida, dove hanno constatato deposito incontrollato di rifiuti ingombranti, Raee, speciali e pericolosi, nonché tracce di smaltimento mediante combustione sul posto.

Conseguentemente è stata posta sotto sequestro un’area di circa 2.500 metri quadrati, in parte condotta ad agrumeto, mentre il titolare è stato denunciato alla Procura di Lamezia Terme.

Inoltre, i carabinieri hanno riscontrato la presenza di veicoli in stato di abbandono a contatto col suolo, nonché suini e caprino in difetto di tracciabilità, sottoposti a sequestro con vincolo sanitario, sono state poi comminate a suo carico sanzioni amministrative per circa 12.000 euro.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA