X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

CATANZARO – I carabinieri di Lamezia Terme (Catanzaro) hanno scoperto 17 persone residenti nel Comune lametino che hanno beneficiato in modo illegittimo del cosiddetto reddito di cittadinanza.

Le ricerche si sono concentrate su persone che hanno subìto condanne definitive per associazione mafiosa o metodo mafioso, sottoposti a misure cautelari o altri provvedimenti giudiziari simili.

L’attività dei militari ha permesso di individuare 17 persone, tra cui elementi di spicco delle cosche locali di ‘ndrangheta Giampà e Iannazzo, che hanno percepito indebitamente le somme statali.

Il danno patrimoniale per l’Inps ammonta a circa 100mila euro. Per loro è scattata la denuncia in stato di libertà, in attesa dei provvedimenti conseguenti.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares