X
<
>

Lo sbarco avvenuto a Simeri Crichi

Tempo di lettura 2 Minuti

SIMERI CRICHI (CATANZARO) – Uno sbarco di migranti è avuto alle prime ore dell’alba sulla costa catanzarese, nel territorio comunale di Simeri Crichi. Sono complessivamente 59 i soggetti identificati dalle forze dell’ordine tra afghani, iracheni ed iraniani. Tra questi 8 nuclei familiari, 14 donne e 2 bambini di età non superiore ai 5 anni.

Visibilmente affaticati ma in buone condizioni di salute, gli stessi sono stati provvisoriamente trasferiti presso un luogo di ricognizione dove sono avvenute le consuete operazioni di identificazione coordinate da Carabinieri e Questura.

Sul posto anche i dipendenti comunali, la Commissione straordinaria e la Polizia Locale di Simeri Crichi, oltre a locali associazioni di categoria con l’intento di garantire tutto il supporto e l’assistenza necessaria ai migranti.

Agli stessi sono stati elargiti beni di prima necessità come merendine, panini d acqua, oltre ad un gran numero di coperte ed indumenti. Da pochi minuti si sarebbero inoltre concluse le operazioni di identificazione tramite foto-segnalamento.

I migranti inizialmente allontanatisi dal gruppo sarebbero stati prontamente rintracciati dalle forze dell’ordine e tutti e 59 sono stati sottoposti al test del tampone rapido (tutti negativi) prima di procedere con quello molecolare. I migranti saranno accolti dal Comune di Catanzaro che provvedrà nelle prossime ore a trasferirli in una apposta struttura di accoglienza.

Nella trada serata di ieri, invece, altri due sbarchi sono avvenuti al porto di Crotone. Guardia di finanza e Capitaneria di porto hanno prestato soccorso a 144 persone che si trovavano a bordo di due diverse imbarcazioni al largo delle coste crotonesi. Un’imbarcazione a vela è stata intercettata dalla Guardia di finanza al largo di Isola Capo Rizzuto ed è stata poi condotta al porto di Crotone. A bordo c’erano 57 persone di cui 37 uomini, 1 donna e 19 minorenni non accompagnati. Il secondo soccorso è stato operato dalla Capitaneria di porto di Crotone che ha intercettato una imbarcazione dalla quale sono stati trasbordati sulla motovedetta 87 persone di cui 58 uomini, 7 donne e 22 minori accompagnati.

In entrambi i casi i migranti sono di nazionalità siriana, iraniana, irachena, afgana e palestinese. Al porto, gli sbarchi, coordinati dalla Prefettura di Crotone, sono stati gestiti dal personale della Questura, dal Suem 118 e dalla Croce rossa Italiana. I migranti sono stati quindi condotti al centro di accoglienza di Isola Capo Rizzuto dove, come previsto dalla normativa anti Covid, sono stati sottoposti a tampone e resteranno per espletare la quarantena prima di essere trasferiti in altri centri in Italia.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA