X
<
>

Il Comune di Lamezia Terme

Condividi:

LAMEZIA TERME – Una svista? Di certo è quantomeno curioso (e forse non è mai accaduto) che l’Amministrazione comunale di Lamezia Terme (fresca di insediamento) ha approvato una delibera con il parere contrario del dirigente comunale.

E non è un parere di poco conto, visto che si tratta della regolarità contabile. Cioè della mancanza di fondi – secondo il dirigente – per l’oggetto della delibera. La Giunta, infatti, ha approvato la delibera (pubblicata sull’albo pretorio online del Comune) per l’installazione delle luminarie natalizie in città prevedendo di contenere la spesa entro l’importo massimo di 28.000 euro oltre Iva nella misura di legge, finanziata con mezzi correnti di bilancio.

La delibera però è stata approvata dalla Giunta, presieduta dal sindaco Paolo Mascaro (e alla presenza di tutti gli assessori da poco nominati) con il parere non favorevole del dirigente dell’Area economica Finanziaria, in ordine alla regolarità contabile della proposta, Nadia Aiello. Nonostante ciò, quindi, la delibera è stata approvata e resa immediatamente eseguibile per la realizzazione del servizio di noleggio, montaggio, smontaggio, assistenza e manutenzione delle luminarie artistiche, di cui l’Amministrazione comunale intende procedere mediante avviso pubblico con procedura aperta, coinvolgendo operatori economici nel settore dell’illuminazione e dell’arredo urbano anche in forma associata (Ati).

Dando mandato, inoltre, al settore promozione e valorizzazione del patrimonio e del territorio comunale di predisporre tutti gli atti propedeutici e amministrativi, specificando che l’affidamento della fornitura dovrà avvenire mediante evidenza pubblica.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA