X
<
>

La fila davanti al palasport di Soverato

Tempo di lettura < 1 minuto

CATANZARO – Due tende per il pre-triage saranno montate dalla Protezione civile regionale della Calabria una davanti alla sede dell’Azienda sanitaria provinciale di Catanzaro, nel quartiere Lido, e l’altra davanti al palazzetto dello sport di Soverato per effettuare i tamponi a chiunque volesse sottoporsi al test sul Covid-19 dopo l’emersione del caso del giovane risultato positivo che ha spontaneamente fatto un post per avvertire di aver frequentato in giorni differenti dei locali di Soverato (LEGGI).

La decisione di predisporre le due zone pre-triage è stata presa dai commissari dell’Azienda sanitaria provinciale, per evitare che gli ospedali vengano intasati a causa delle richieste di tamponi.

In seguito alla diffusione della notizia, il sindaco di Soverato, Ernesto Alecci, ha deciso di chiudere con un’ordinanza tutte le discoteche. Intanto, secondo quanto ha riferito all’ANSA il prefetto Luisa Latella, commissario dell’Asp di Catanzaro, «questa mattina abbiamo preso diversi provvedimenti, a parte le due tende per il triage, abbiamo raddoppiato il numero delle ore di operatività del laboratorio di microbiologia di Lamezia Terme, che farà tutti i tamponi dell’Asp».

  •  
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares