X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

CURINGA (CATANZARO) – Individuati due nuovi casi di coronavirus, dopo quello di ieri, a Curinga, in provincia di Catanzaro.

A darne notizia lo stesso sindaco, Vincenzo Serrao, che su Facebook ha dato la notizia affermando che si tratta di «due nuovi casi di contagio di persone sintomatiche con stato febbrile».

In seguito ha spiegato che nel paese ci sono 25 persone in quarantena mentre sono stati già effettuati 60 tamponi e diversi altri saranno effettuati.

Il sindaco ha spiegato che due persone sono state fuori regione per poi essere tornati ed essere individuati come soggetti positivi.

Tuttavia il sindaco manifesta una forte preoccupazione in quanto «le occasioni di contagio sono state innumerevoli, ho fatto chiudere ambulatori medici, scuole (LEGGI LA NOTIZIA) e se avessi la possibilità ordinerei altre disposizioni restrittive ma è una prerogativa regionale».

A questo punto il primo cittadino invita tutti coloro che fanno ritorno in città da fuori regione a sottoporsi al tampone. «Ora più che mai dobbiamo essere responsabili, perché purtroppo, in attesa dei risultati di altri tamponi, potremmo diventare, ahimè, zona rossa»

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares