X
<
>

Il sindaco Vincenzo Serrao

Tempo di lettura 2 Minuti

LAMEZIA TERME – Rischia la “zona rossa” Curinga (dove il sindaco Vincenzo Serrao ha disposto per precauzione la chiusura di scuole e studi medici – LEGGI).

Sono ora 7 i casi positivi al Covid. Ai quattro precedenti fino a ieri si sono registrati altri tre contagi (familiari dei precedenti contagiati al momento si trovano in isolamento domiciliare).

Ieri il sindaco in un videomessaggio (LEGGI LA NOTIZIA E GUARDA IL VIDEO) ha invitato la popolazione alla prudenza per un aggravamento della situazione epidemiologica nelle ultime ore.

Serrao ha lanciato un appello accorato e preoccupato ai cittadini: « Come abbiamo gestito gli altri casi faremo anche ora, ma non è facile, questa volta la situazione è più complessa poiché l’isolamento del morbo è più difficile per le occasioni di contagio che sono state innumerevoli. Ho fatto chiudere ambulatori medici, scuole, se avessi la possibilità ordinerei disposizioni più restrittive per chi entra in Curinga da altre Regioni, ma è una prerogativa regionale, consiglio a tutti noi al rientro da fuori Regione di sottoporsi spontaneamente al tampone per il bene di tutti, non ci costa niente. In collaborazione con medici, vigili, carabinieri, croce rossa e responsabili covid territoriali, stiamo cercando di contenere con ogni sforzo questa realtà epidemica. Ripeto consiglio a tutti i cittadini di portare la mascherina sempre, mantenere il distanziamento ed effettuare il continuo lavaggio delle mani. Ora la situazione è seria più che mai. Dobbiamo essere responsabili, in attesa dei risultati dei restanti tamponi in quanto potremo diventare zona rossa. Il nuovo numero del centro operativo comunale per l’emergenza Covid è 3773788033. Vi terrò aggiornati».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares