X
<
>

L'ospedale di Lamezia Terme

Tempo di lettura < 1 minuto

LAMEZIA TERME (CATANZARO) – Da quando è stato attivato a regime (poco più di un mese fa) il reparto Covid all’ospedale di Lamezia ha assistito 51 pazienti. Qualche “prezzo” però ora il reparto comincia a pagare seppur senza grandi allarmismi.

Cinque infermieri, in servizio al reparto Medicina Covid, infatti, sono risultati positivi al Covid ma sono asintomatici e in isolamento domiciliare.

E’ chiaro che ora si pone il problema del personale ma l’Asp ha già fatto sapere che si correrà ai ripari anche da questo punto di vista. L’allarme è stato lanciato anche dall’associazione Senza Nodi la cui presidente Nadia Donato si chiede, e che oggi, con quale personale sta lavorando il Medicina Covid di Lamezia Terme? Tra l’altro si attendono i risultati di altri 10 tamponi.

«Se da tempo si lanciano appelli perché il personale è carente in tutta la struttura, oltre che nell’emergenza – afferma il sodalizio – cosa si aspetta per intervenire e dare a personale e malati la sicurezza che meritano? L’appello che noi lanciamo ormai da tempo, e che non ha mai inteso denigrare il lavoro ed il sacrificio di chi opera all’interno dell’ospedale, è oggi più che mai accorato e sentito».

Rassicurazioni però arrivano dal primario del reparto Medicina Covid Gerardo Mancuso: «Presto sopperiremo con altro personale. È un fatto che può accadere. Ma siamo preparati ed attrezzati. Gli infermieri stanno bene».

  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares