X
<
>

Il palazzo comunale di Serrastretta

Tempo di lettura 2 Minuti

SERRASTRETTA (CATANZARO) – Situazione epidemioligica grave a Serrastretta e il sindaco corre ai ripari ordinando un lockdown locale dall’11 al 17 gennaio.

I contagi al Covid-19, infatti, schizzano e sono ora circa 30, secondo quanto reso noto dal sindaco Felice Molinaro che, considerato il numero elevato di contagi e il consistente aumento dei casi sospetti di positività al Covid-19 nella zona di Angoli, Migliuso e Cancello, ha emesso un’ordinanza con nuove misure restrittive a livello comunale, disponendo quindi la sospensione della macellazione suina per uso domestico, la sospensione temporanea delle attività ambulanti e del mercato settimanale del venerdì a Serrastretta capoluogo.

Nelle frazioni di Angoli, Migliuso, Cancello e località collegate, il sindaco ha disposto la chiusura, a scopo cautelativo, di tutte le attività commerciali di vendita al dettaglio, ad eccezione di farmacie, commercio al dettagli di generi alimentari, tabacchi, prodotti per l’igiene per la casa e per la persona e di altre categorie previste; la sospensione di attività di parruchieri, barbieri ed estetisti; la sospensione di pub, pizzerie, ristoranti, pasticcerie, bar, anche nelle modalità d’asporto e con consegna a domicilio; la chiusura del cimitero di Angoli – Migliuso; il divieto di sostare in ville e parchi comunali e nelle zone annesse; la sospensione delle messe, escluse le messe funebri ed i funerali che dovranno svolgersi solo in presenza massima di 15 persone; divieto di spostarsi sul territorio comunale, fatta eccezione per motivi di lavoro, salute, di studio, di necessità o urgenza; divieto di praticare attività motoria e sportiva lontani dalle proprie abitazioni e in gruppo, ad eccezione che per motivi di salute certificati.

  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares