X
<
>

La struttura di Villa Bianca

Tempo di lettura < 1 minuto

CATANZARO – Sta lentamente diminuendo la richiesta di posti letto covid nella città di Catanzaro dove confluiscono anche pazienti di Vibo, Crotone e Lamezia.

Il presidente della Regione, Nino Spirlì, ha reso noto, al termine di un sopralluogo, che «i primi 40 posti Covid nel presidio Villa Bianca sono pronti e mi auguro presto di arrivare a 100».

«Siamo partiti dal ripristino degli impianti di erogazione dell’ossigeno – ha invece detto il commissario dell’Ao Mater Domini Giuseppe Giuliano – necessario per i pazienti covid e per assicurare condizioni climatiche adeguate. Abbiamo, inoltre, ricostituito il locale caldaie e verificato tutta la parte impiantistica».

«Nessuno ci credeva – ha aggiunto Spirlì – noi lo abbiamo fatto fin dall’inizio grazie anche al rettore dell’università Magna Graecia Giovambattista De Sarro che ci è stato sempre al fianco».

  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares