X
<
>

Una veduta di Lamezia Terme

Tempo di lettura 2 Minuti

LAMEZIA TERME – Si confermano bassi i numeri dei contagi al Covid in città (anche ieri un solo nuovo caso positivo, che conferma il trend degli ultimi giorni a parte il rialzo di inizio settimana quando sono stati comunicati 21 nuovi positivi) ma ci sono altri due morti per coronavirus.

Un mese dopo, infatti, l’ultimo decesso per Covid a Lamezia (era deceduto un dipendente Enel in pensione) si registrano altri due decessi. Erano infatti ricoverati a Catanzaro due anziani di Lamezia, T.C. (imprenditore edile molto conosciuto in città) e F.F, entrambi 75enni, deceduti dopo essere stati contagiati da due distinti focolai familiari.

Diversi componenti delle famiglie delle vittime, infatti, erano risultate positive circa un mese fa, guarendo nei giorni scorsi mentre per le due vittime purtroppo non c’è stato nulla da fare. La città quindi perde altre due persone a causa del coronavirus. 

Tutto questo mentre il bollettino Covid in città – pubblicato sul sito istituzionale del Comune di Lamezia – ha fatto registrare un solo nuovo caso positivo – secondo i dati forniti dall’Asp di Catanzaro – per cui è stata ovviamente disposta la quarantena obbligatoria dal commissario straordinario del Comune di Lamezia, Giuseppe Priolo, che ha anche disposto un’altra quarantena nei confronti di un contratto stretto e protratto con la persona risultata positiva. 

Contestualmente sono state registrate 14 guarigioni per cui ora i casi totali attualmente positivi in città scendono a 231, così come calano i ricoveri al reparto Covid dell’ospedale di Lamezia (da 5 a 3) secondo il bollettino regionale.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares