X
<
>

I prelievi operati dai Nas su un autobus

Tempo di lettura < 1 minuto

LAMEZIA TERME (CATANZARO) – I carabinieri del Nas di Catanzaro hanno proceduto ad alcuni controlli nell’ambito di una operazione nazionale per la verifica della corretta applicazione delle misure di contenimento pandemico nel trasporto pubblico.

I militari calabresi hanno accertato che un autobus di una società di trasporti di Lamezia Terme non era stato sottoposto alla prescritta disinfezione ed era sprovvisto dei dispenser igienizzanti. Per tale motivo è stata elevata nei confronti dell’amministratore la sanzione amministrativa prevista.

Le attività di verifica sono state supportate dall’esecuzione di tamponi di superficie su obliteratrici, maniglie e barre di sostegno per i passeggeri, pulsanti di richiesta di fermata e sedute, svolti in collaborazione con i locali servizi di Asl, Agenzie di Protezione Ambientale ed enti universitari, che hanno curato anche la fase di esame analitico per la ricerca del covid-19.

Tra i tamponi di superficie raccolti in altre zone del Paese, sono stati rilevati 32 casi di positività per la presenza di materiale genetico riconducibile al virus, individuati in autobus, vagoni metro e ferroviari operanti su linee di trasporto pubblico di Roma, Viterbo, Rieti, Latina, Frosinone, Varese e Grosseto.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares