X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

CATANZARO – Stigmatizzano le decisioni del governo i medici di medicina generale costretti a stampare le copie cartacee dei green pass Covid ai pazienti.

Lo afferma a chiare lettere il segretario provinciale della Fimmg di Catanzaro Gennaro Di Nardo secondo cui “tale insensata decisione non solo limita l’attività professionale dei medici di base ma lede la loro dignità professionale”.

“Le mansioni di stampa dei green pass sono oneri di natura impiegatizie che non si possono demandare al medico di medicina generale – aggiunge Di Nardo – e soprattutto in un periodo in cui i carichi di lavoro sono aumentati notevolmente”.

“Sulla linea già espressa dal segretario generare Silvestro Scotti – conclude il segretario Fimmg di Catanzaro – siamo pronti ad intraprendere azioni di tutela per i pazienti e la professionalità dei colleghi”.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA