X
<
>

L'ospedale di Reggio Calabria

Condividi:

CATANZARO – Sono 25 i positivi registrati nelle ultime ventiquattro ore in Calabria, ma tornano a salire i decessi che, dopo quattro giorni a quota zero, sono stati due, entrambi avvenuti in provincia di Reggio Calabria. L’Asp di Reggio Calabria ha, però, evidenziato che uno dei decessi è, in realtà, avvenuto il 18 giugno a Catanzaro, dove era stato ricoverato. La percentuale dei tamponi positivi si ferma al 1,12%.

Secondo il bollettino regionale diffuso dal Dipartimento Tutela della salute, resta stabile la pressione sugli ospedali, considerato che c’è stato un ricovero in più nei reparti Covid-19 (totale 69 pazienti), mentre una persona è stata dimessa dalle terapie intensive dove si trovano in cura, complessivamente, 5 pazienti.

In Calabria, segnala dunque il bollettino, ad oggi, il totale dei tamponi eseguiti sono stati 932484 (+2.226).Le persone risultate positive al Coronavirus sono 68962 (+25) rispetto a ieri.

Territorialmente, dall’inizio dell’epidemia, i casi positivi sono così distribuiti:

– Catanzaro: CASI ATTIVI 135 (16 in reparto, 1 in terapia intensiva, 118 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 10116 (9973 guariti, 143 deceduti).

– Cosenza: CASI ATTIVI 4432 (25 in reparto, 3 in terapia intensiva, 4404 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 18588 (18032 guariti, 556 deceduti).

– Crotone: CASI ATTIVI 60 (4 in reparto, 0 in terapia intensiva, 56 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 6509 (6409 guariti, 100 deceduti).

– Reggio Calabria: CASI ATTIVI 287 (21 in reparto, 1 in terapia intensiva, 265 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 22801 (22466 guariti, 335 deceduti);

– Vibo Valentia: CASI ATTIVI 57 (3 in reparto, 0 in terapia intensiva, 54 in isolamento domiciliare); CASI CHIUSI 5505 (5413 guariti, 92 deceduti).

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA