X
<
>

Giuseppe Provenzano

Tempo di lettura < 1 minuto

CATANZARO – La programmazione di alcuni fondi europei ancora oggi sconta dei ritardi in alcune regioni italiane: lo ha ribadito il ministro per il Sud e la coesione territoriale, Giuseppe Provenzano, nel corso di un’audizione in Commissione Affari europei dei Senato. Anche la Calabria è ferma, per il Fesr, al 25 per cento.

«In Abruzzo ad esempio sul Fesr – ha spiegato Povenzano – a fronte di un assorbimento medio dell’Ue dell’31,7% si è registrato un utilizzo del 24%; stesso ritardo anche per la Calabria, ferma in questo ambito al 25%».

Scarso utilizzo si sconta, ha aggiunto, anche sui fondi Fse, con l’Abruzzo al 20% e la Sicilia al 15%. «Tuttavia – ha avvertito Provenzano – non ci son soltanto i ritardi da parte di alcune regioni, infatti spesso difficoltà si registrano anche a livello di amministrazione centrale».

  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares