X

L'assessore Gianluca Gallo

Tempo di lettura < 1 minuto

CATANZARO – «Andiamo avanti senza sosta nei pagamenti del Programma di sviluppo rurale 2014/2020». Lo dice l’assessore regionale all’Agricoltura, Gianluca Gallo, commentando l’ultimo decreto, in ordine di tempo, elaborato dall’organismo pagatore regionale Arcea, in collaborazione con il Dipartimento Agricoltura.

In particolare, grazie all’istruttoria automatizzata del decreto numero 96, è stata avviata la liquidazione di 19.517.045,91 euro in favore dei beneficiari delle misure a superficie del Psr e specialmente della misura 13, relativa alle indennità compensative per gli imprenditori agricoli operanti in zone soggette a vincoli o comunque svantaggiate, «che hanno il merito di mantenere in vita non solo le attività economiche – sottolinea l’assessore – ma anche la rete di relazioni sociali e produttive nelle aree più periferiche e meno agevoli della nostra regione».

Secondo l’assessore Gallo, «con questa tranche di pagamenti, le risorse comunitarie immesse dalla Regione nel settore agroalimentare dall’inizio dell’emergenza sanitaria legata alla pandemia ad oggi salgono a più di 70 milioni».

Il decreto numero 96 si riferisce all’erogazione di risorse a sostegno della misura 13 “Indennità a favore delle zone soggette a vincoli naturali o ad altri vincoli specifici”, destinate a 18.303 beneficiari, per un importo complessivo di 13.650.482,81 euro; della misura 10 “Pagamenti agro – climatico – ambientali”, per la quale a 1.024 beneficiari saranno corrisposti 3.790.777,33 euro; della misura 11 “Agricoltura biologica”, per la quale saranno pagati 2.073.623,04 euro a 1.009 agricoltori; ed infine della misura 14 “Benessere degli animali”, con 2.162,73 euro per 3 beneficiari.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares