X
<
>

Un cantiere edilizio

Tempo di lettura < 1 minuto

CATANZARO – Parte da Catanzaro la mobilitazione dei professionisti tecnici contro i disservizi della piattaforma Calabriasue che la Regione ha adottato quale canale unico per ricevere tutte le pratiche di edilizia su suolo regionale.

Trecentotrenta professionisti, architetti, ingegneri e geologi hanno sottoscritto una lunga ed articolata lettera sensibilizzando consiglieri ed assessori regionali sul gravissimo rischio di invalidare anche i bonus 110% destinati a risollevare il settore in Calabria.

«In regione – evidenza l’ingegnere Gerlando Cuffaro, presidente dell’Ordine e primo firmatario – il sistema riesce ad accogliere giornalmente un numero di pratiche non superiore a 15, circa una ogni 27 comuni. Un dato che non ha bisogno di alcun commento nonostante la Regione abbia definito poche settimane fa il sistema Suap ‘buona pratica’ con cui – commenta amaramente Cuffaro – la Calabria dice di aver raggiunto obiettivi di economicità ed efficienza».

Una situazione insostenibile in cui i professionisti calabresi già gli estremi dell’interruzione di pubblico servizio essenziale.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares