X
<
>

Palazzo Campanella, sede del Consiglio regionale

Condividi
Tempo di lettura 2 Minuti

CATANZARO – Prove per un polo civico, nonostante l’ipotesi non sembri affatto facile, con lo sguardo rivolto alle operazioni in corso nei movimenti che fanno capo a Carlo Tansi, al gruppo guidato a Luigi De Magistris e al Movimento 5 Stelle.

Il segretario del movimento Tesoro Calabria, prima forza a sostenere Carlo Tansi quale candidato alla presidenza, ha lanciato l’ipotesi di un tavolo di discussione che possa coinvolgere anche il Movimento 5 Stelle. Una ipotesi che arriva mentre nel movimento di Luigi Di Maio è già in atto un confronto aperto sull’ipotesi di proseguire il dialogo di centrosinistra o pensare ad una coalizione civica che possa guardare allo stesso Tansi oppure a Luigi De Magistris (LEGGI IL CONFRONTO NEI 5 STELLE).

Il movimento Tesoro Calabria punta, dunque, ad allargare la base del confronto, come ha spiegato il segretario Pietro Mari: «Da oggi all’11 aprile, data fissata per le elezioni regionali mancano 72 giorni. È quindi necessario iniziare a definire eventuali accordi non soltanto di natura elettorale, bensì pure politici e programmatici, per una proposta di vero cambiamento della Calabria. Una strategia che, in questa fase, i partiti, di destra e di sinistra, non riescono a elaborare».

Tesoro Calabria si rivolge «alle organizzazioni politiche civiche, e in particolare – si legge – alla base calabrese dell’M5S, affinché sia indetto un tavolo di confronto sui problemi che dovrà affrontare la futura amministrazione regionale, tenendo in debita considerazione le specifiche qualità personali e le competenze dei candidati a cui ne spetterà l’attuazione».

Un vero e proprio appello: «Si chiede quindi agli amici esponenti dei Cinque Stelle – afferma Mari – se ritengono opportuno svolgere al più presto, possibilmente non più tardi di martedì prossimo, un incontro aperto tra i candidati che fanno esplicito riferimento alle organizzazioni politiche di carattere civico, in particolare Carlo Tansi e Luigi De Magistris, allo stato unici pretendenti alla presidenza della Regione».

Condividi

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA