X
<
>

Luigi De Magistris e Carlo Tansi durante la conferenza stampa

Condividi
Tempo di lettura 3 Minuti

COSENZA – Carlo Tansi, leader di “Tesoro Calabria”, ha annunciato il sostegno alla candidatura di Luigi De Magistris alla presidenza della Regione Calabria. Una decisione trapelata già nella giornata di ieri (LEGGI) e confermata oggi.

Tansi, che nelle settimane scorse aveva già ufficializzato la sua candidatura alla presidenza con tre liste, ha comunicato il passo indietro e la disponibilità a sostenere con la sua squadra l’attuale sindaco di Napoli, nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta a Cosenza insieme allo stesso De Magistris.

Nell’annunciare l’accordo con De Magistris, Tansi ha anche affermato che in Calabria servono «due presidenti», quello della Giunta regionale ma anche quello del Consiglio regionale, carica che Tansi ha affermato di voler conquistare in caso di vittoria alle elezioni dell’11 aprile.

«Questa coalizione spariglia tutti i giochi – ha affermato Tansi – rompe l’incantesimo che ha tenuto la Calabria sotto scacco da troppi anni. Una coalizione foriera di altre aggregazioni, con il Movimento 5 Stelle che vede a noi come una forza prorompente in Calabria, ma anche frange di altre gruppi politici come il Pd senza simbolo, con il partito che invece ancora si ostina ad andare verso il precipizio, candidando Irto, Viscomi o Guccione, i soliti noti consiglieri, a cui non frega niente di cambiare la Calabria, a cui interessa soltanto la spartizione di una torta che nei prossimi cinque anni, con il Recovery Found, la Calabria non ha mai visto».

Tasi ha aggiunto: «Proponiamo un modello diverso: in Calabria servono due presidenti, quello della Giunta e quello del Consiglio, che deve avere un rilievo. Io sarò il presidente del Consiglio e Luigi de Magistris il presidente della Giunta».

«Non ho dormito per notti – ha proseguito Tansi – perché era una decisione fondamentale il dover unire queste due energie che sono accomunate dal colore arancione. Mettiamo in gioco due forze importanti, la mia coalizione e le forze di de Magistris, espressioni di civismo puro e sano». Tansi ha anche smentito l’ipotesi di una sua candidatura a sindaco di Cosenza, dichiarando: «Mi hanno anche offerto un incarico di prestigio a livello nazionale, solo per farmi rinunciare, ma io ho rifiutato».

Luigi De Magistris ha spiegato: «Si discuteva di fare un passo indietro o un passo di lato: io penso che oggi si faccia un passo in avanti per la Calabria. Accanto a noi vedrete storie di persone credibili – ha spiegato – e non troverete nelle nostre liste donne o uomini dal pensiero unico. Nel nostro programma c’è un grande rispetto per il ruolo del sindaco, che non è di opportunismo. Saremo un governo regionale con una forte visione forte della amministrazione dal basso». Sarebbero già pronte tre liste e ci sarebbe anche una quarta lista definita “meridionalista”.

«Non voglio che si dica che Tansi si sia messo da parte – ha detto ancora De Magistris – dopo che per un anno e mezzo ci ha messo la faccia. Si tratta di costruire una squadra, e sarà un laboratorio politico. La nostra visione è quella di governare». E’ stato anche chiarito che a sostegno non ci saranno liste con simboli di partito. «Il Movimento 5 Stelle non è incompatibile con il nostro progetto, perché non ha governato la Calabria. Un dialogo c’è», ha però aggiunto de Magistris.
 

Condividi

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA