X
<
>

Il presidente della Regione Roberto Occhiuto

Condividi:

CATANZARO – Il presidente della Regione Calabria Roberto Occhiuto, con proprio decreto, ha adottato il Piano assunzioni 2021 e il programma triennale del fabbisogno del personale 2021-23 dell’ente.

Il provvedimento nasce dalla considerazione – si legge nel decreto – “che, sebbene si stia approssimando la fine dell’anno, l’ente non è ancora dotato del piano assunzionale 2021, oltre che del piano triennale dei fabbisogni del personale 2021/2013”: da qui la rideterminazione della capacità assunzionale della Regione.

Il decreto, in sintesi, prevede la copertura di 50 posti vacanti per il 2021 con una spesa di oltre 2,1 milioni. La copertura dei posti avverrà mediante l’assunzione, nei limiti della quota di riserva, delle categorie protette, nel numero di 31 unità; la trasformazione dei contratti di lavoro subordinato, costituiti originariamente a tempo parziale, delle 5 unità di Lsu e delle 5 unità di Lpu, in rapporto a tempo pieno; il reclutamento speciale transitorio di personale in servizio con contratto di lavoro flessibile (1 unità); l’assunzione con contratto di lavoro subordinato e a termine di personale dirigenziale (7 unità).

Dagli atti allegati al decreto del presidente Occhiuto si evince inoltre che al 30 ottobre 2021 il totale del personale in servizio alla Regione è pari a 1.787 unità, i posti vacanti sono 976, la dotazione organica rideterminata è di 2.534 unità per una spesa complessiva di 86,6 milioni, i posti programmati nel 2022 sono 77, quelli programmati nel 2023 sono 63.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA