X
<
>

Matteo Salvini a Roma con la delegazione calabrese

Tempo di lettura 2 Minuti

CATANZARO – Matteo Salvini incontra i dirigenti calabresi della Lega e accelera rispetto all’individuazione del nuovo candidato alla presidenza della Regione dopo la morte di Jole Santelli (LEGGI LO SPECIALE).

Al termine dell’incontro è stata evidenziata la volontà del partito in vista delle elezioni: «La Lega è determinata a organizzare il lavoro in vista dei prossimi mesi, per traghettare al meglio la Regione fino alle elezioni e per preparare il partito in vista della campagna elettorale».

«Salvini – sottolinea un comunicato – ha chiesto di individuare liste di candidati di qualità, aprendo anche alle esperienze civiche e confermando i quattro consiglieri regionali uscenti». In questa direzione, è stato anche reso noto che in giornata «il leader leghista vedrà Giorgia Meloni e Antonio Tajani: sul tavolo la richiesta di individuare un profilo condiviso per l’aspirante governatore, che la Lega vorrebbe identificare entro la fine del mese».

Secondo quanto trapela, la Lega sarebbe pronta ad avanzare il nome di un proprio candidato presidente, confrontandosi con la coalizione per individuare comunque una figura che possa confermare la guida del centrodestra (LEGGI I NOMI E I MOVIMENTI NELLE COALIZIONI).

All’incontro con Salvini erano presenti, tra gli altri, il vicepresidente e assessore alla Cultura Nino Spirlì, il coordinatore regionale Cristian Invernizzi, il deputato Domenico Furgiuele, il sindaco di Taurianova Roj Biasi, i consiglieri regionali Filippo Mancuso, Tilde Minasi, Pietro Molinaro, Pietro Raso. Collegato da remoto l’eurodeputato Vincenzo Sofo.

«Al centro della riunione – ha spiegato la Lega – il futuro della regione con particolare riferimento a infrastrutture e sanità. Si è parlato anche delle prospettive del porto di Gioia Tauro e della situazione degli acquedotti».

  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares