X
<
>

Gli alunni della scuola primaria che hanno partecipato al progetto della scuola in spiaggia

Tempo di lettura 3 Minuti

CROPANI (CATANZARO) – La didattica a distanza ha fatto reso difficili le relazioni interpersonali, ma la voglia di stare insieme non può mai venir meno. Con questo spirito, l’Istituto comprensivo di Cropani, diretto dalla dirigente Antonella Mercuro, ha promosso due progetti che sono stati finanziati con fondi strutturali europei, offrendo agli alunni delle scuole di Cropani, Simeri Crichi e Soveria Simeri la possibilità di partecipare ad attività sportive che si sono svolte sulla spiaggia di Cropani.   

Ai progetti, per un totale di trenta ore ciascuno, hanno partecipato alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado di Cropani e Soveria Simeri che, per diversi giorni, hanno animato la spiaggia e la pineta cropanese con attività sportive di vario genere.  

Gli obiettivi del Pon del Ministero dell’Istruzione sono stati ampiamente rispettati, favorendo l’apprendimento e la mobilità, migliorando le capacità di stare insieme e fare squadra, promuovendo la coesione tra gli studenti di due paesi diversi, incoraggiando la creatività, ma creando anche un rapporto di collaborazione tra le istituzioni coinvolte, considerato che i due comuni di Cropani e Soveria Simeri hanno contribuito alla perfetta riuscita del programma. Il sindaco di Soveria, Amedeo Mormile, ha messo a disposizione un bus navetta per collegare la spiaggia di Cropani con la cittadina.  

L’Istituto comprensivo di Cropani, aderendo ai progetti europei e ministeriali, ha presentato ben diciannove progetti che, se saranno tutti accolti e finanziati consentiranno di avviare diverse attività a favore degli studenti. Nel corso di queste giornate estive, per la scuola primaria è andato in scena il Pon “Sport e fantasia” con attività motorie che hanno permesso di scoprire anche sport solitamente meno praticati, mentre “Gioco, imparo e divento più sicuro” quello rivolto ai più grandi. 

«La spiaggia e la pineta di Cropani – ha spiegato la dirigente Mercuro – sono diventati uno scenario di apprendimento a cielo aperto in quanto hanno dato la possibilità di fare delle esperienze multisensoriali e divertenti in un contesto protetto e sicuro. I moduli sono stati condotti da un’esperta esterna, Patrizia Trimarchi, che è stata affiancata da una tutor interna, la docente Francesca Capellupo». Il tema è stato quello delle Olimpiadi, in queste giornate di sport mondiale, e l’intenzione è stata quella di far provare ai partecipanti sport differenti per scegliere quello preferito o quello verso il quale si ha una maggiore attitudine.       

Particolarmente intense ed emozionanti le due giornate conclusive, una per il progetto della scuola media e l’altra per la primaria, alla presenza dei sindaci Raffaele Mercurio di Cropani e Amedeo Mormile di Soveria Simeri, accompagnati dai colleghi amministratori, insieme alla dirigente Mercuro, agli addetti della segreteria che hanno organizzato tutti i progetti dei Pon, con la Dsga Antonella Arbitrio, e della presidente del Consiglio di Istituto, Eleonora Pitari. Alla fine delle gare, premi per tutti a sugellare il valore dello sport e dello stare insieme. (sa.pu.) 

Gli alunni della scuola secondaria di primo grado

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA