X
<
>

Il convegno su Preti e Guercino a Taverna

Tempo di lettura 3 Minuti

A Taverna, città dove nacque l’artista calabrese, grande dibattito tra esperti

TAVERNA (CATANZARO) – Sarà uno degli eventi culturali più importanti dell’estate, la mostra “Guercino- Preti a confronto, la nuova linea dell’arte barocca“, il cui vernissage è previsto per il prossimo 3 agosto, è stata presentata nella chiesa monumentale di San Domenico, autentico scrigno che conserva alcune tra le più prestigiose opere del più grande artista calabrese, al quale la cittadina del Catanzarese ha dato i natali.

Parterre de rois in un tavolo di relatori moderato magistralmente da Francesco De Marco, grande appassionato d’arte, membro del CdA del Museo Civico di Taverna ed autentica lectio magistralis impartita agli attoniti presenti da John Thomas Spike, storico dell’arte statunitense di grande caratura, specializzato nello studio dell’arte Barocca, cittadino onorario di Taverna.

Un momento storico per Taverna, come hanno sottolineato tutti i protagonisti di questo importante progetto, pensato e realizzato in perfetta sinergia con il comune di Cento, nel ferrarese, patria di Giovanni Francesco Barberi, meglio conosciuto come Guercino. Entusiasmo da parte del sindaco di Taverna Sebastiano Tarantino, del delegato alla cultura del comune di Taverna, Clementina Amelio e del direttore del Museo Civico, Giuseppe Valentino, artefici, insieme al Consiglio di Amministrazione ed ai membri del Comitato Scientifico, di questo storico evento museale, incastonato perfettamente nelle celebrazioni pensate per festeggiare degnamente il venticinquennale dell’istituzione museale cittadina che ospita le opere più rappresentative del Cavaliere Calabrese. Investire in cultura, credere fortemente nelle potenzialità di Taverna e della Calabria intera, creare sinergie capaci di produrre risultati importanti analoghi a quello ottenuto dalla città di Taverna, questo il leit-motiv di una serata che ha regalato non poche emozioni.

«Quando l’allora sindaco Sebastiano Angotti e io – ha esordito Spike prima di condurre i presenti in un mirabile viaggio nell’arte dei due grandi artisti italiani- decenni fa iniziammo questo viaggio in onore a Preti, mai avremmo potuto immaginare che i centesi un giorno avrebbero accettato di prestare a Taverna i loro tesori di Guercino. Questa mostra è la conferma che abbiamo vinto non solo tante battaglie ma la guerra. Mattia Preti è l’ultimo grande caravaggista e Taverna è piccola ma è l’unico borgo in Italia “fondato” dal suo stesso artista».

La “Luce” che avvolge e pervade tutta l’opera pretiana è l’aspetto che più ha colpito il parlamentare Nicodemo Oliverio, capogruppo Pd della commissione agricoltura alla Camera, altro pregevole relatore della serata, vicino da sempre a Taverna ed ai tavernesi, attento alla valorizzazione delle aree interne che non ha voluto mancare ad una serata cosi importante per la cittadina che lo accoglie ogni volta con grande affetto. «Taverna e la Calabria tutta – ha dichiarato infine il governatore della Calabria Mario Oliverio a conclusione dei lavori – con questa mostra si proiettano fuori dai confini regionali per ricollocarsi, come è giusto che sia,in una dimensione internazionale. Il nostro riscatto e la conseguente crescita economica devono passare necessariamente attraverso la cultura».

Rispondendo poi alla richiesta di Tarantino di istituire una legge che consenta di allestire manifestazioni per veicolare l’estro creativo di Mattia Preti, orgoglio tavernese e calabrese, Oliverio ha detto «La vostra richiesta sarà accolta, Preti, che rappresenta un Unicum del quale andare fieri, deve trovare e troverà uno spazio importante all’interno della legge che stiamo approntando e che consentirà ai borghi di promuovere sempre nuove e stimolanti iniziative culturali. Per troppo tempo siamo stati ripiegati in un disfattista atteggiamento di assuefazione, dobbiamo convincerci del nostro valore e riscattare con orgoglio la nostra Terra».

ALL’INTERNO DELL’INSERTO ESTATE IN EDICOLA TUTTI I GIORNI CON IL QUOTIDIANO DEL SUD TUTTI GLI APPUNTAMENTI DELL’ESTATE CALABRESE

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares