X
<
>

Il podio di Gizzeria

Tempo di lettura 2 Minuti

DOPO una mattina di attesa per l’assenza di vento, nel primo pomeriggio in scena il gran finale della manifestazione che per dieci giorni, tra Kite Foil World Series, Formula Kite U19 e A’s Youth Foil World Championship, ha confermato Gizzeria e la Calabria capitale del Kite mondiale.

Una manifestazione con grandi numeri, atleti provenienti da tutto il pianeta, con un positivo esito sportivo e di marketing turistico.

Soddisfazione per gli organizzatori, in primis per il presidente del circolo velico dell’Hangloose Beach Luca Valentini: “Grazie ad una positiva sinergia con il territorio e le istituzioni – ha sottolineato Valentini – anche quest’anno abbiamo portato a termine con successo questo evento. Sport, divertimento e turismo, una ricetta in cui crediamo da tempo. Appuntamento ora per l’evento che si terrà nel nostro specchio di mare dal 26 al 29 agosto, i campionati italiani assoluti F18 – Formula 18 Catamarani”.

Ultima giornata di regate di Formula Kite U19 e A’S Youth Foil Individual World Championship con gli atleti protesi al migliore risultato possibile. Finale con la Medal Series per i primi 14 atleti qualificati e la Final Race per gli atleti dal quindicesimo posto in poi. Poi la cerimonia di premiazione sul palco dell’Hangloose beach.

FORMULA KITE U19:

  • 1° classificato – GOLD: Maximilian Maeder (SINGAPORE)
  • 2° classificato – SILVER: Riccardo Pianosi (ITALIA)
  • 3° classificato – BRONZE: Jin van Hees (OLANDA)

A’S YOUTH:

  • 1° classificato – GOLD: Jan Koszowski (POLONIA)
  • 2° classificato – SILVER: Mikhail Novikov (RUSSIA)
  • 3° classificato – BRONZE: Angelo Soli (ITALIA)

FORMULA KITE U19 FLOTTA FEMMINILE:

  • 1° classificato: Julia Damasiewicz (POLONIA)
  • 2° classificato: Magdalena Woyciechowska (POLONIA)
  • 3° classificato: Nina Arcisz (POLONIA)

La manifestazione, lo ricordiamo, è stata promossa dalla World Sailing (Federazione Internazionale Vela), la IKA (International Kiteboarding Association) gestisce il kitesurf in seno a World Sailing attraverso la FIV (Federazione Italiana Vela), mentre l’organizzazione è stata del circolo velico Hang Loose Beach.

L’evento è stato patrocinato e sostenuto dalla Regione Calabria. Partner dell’evento sono stati la Porsche e la Ducati.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA