X
<
>

La Questura di Cosenza

Tempo di lettura < 1 minuto

COSENZA – Rintracciato il giovane ritenuto responsabile dell’aggressione a colpi di arma avvenuta nel pomeriggio dello scorso 13 febbraio a Cosenza (LEGGI). Oggi gli agenti della Polizia di Stato hanno eseguito l’ordinanza di applicazione della misura della custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip del Tribunale di Cosenza Manuela Gallo, a seguito della richiesta del pm Tridico nei confronti di C.A..

Si tratta di un 22enne pregiudicato individuato dai poliziotti della terza Sezione della Squadra Mobile della Questura di Cosenza, a seguito di un’accurata ed intensa attività investigativa, come autore della “gambizzazione” avvenuta nella centralissima piazza Europa.

Il giovane è accusato di lesioni gravissime e porto illegale d’arma comune da sparo in luogo pubblico e abitato. A bordo della propria autovettura, si sarebbe avvicinato alla vittima, un 28enne di origine albanese, esplodendo più colpi di arma da fuoco calibro 7,65 e attingendolo agli arti inferiori lo avrebbe ferito cagionando lesioni guaribili in 40 giorni.

Nel corso della perquisizione domiciliare a carico di C.A., sono stati rinvenuti e sequestrati 7 grammi di marijuana oltre ad altro materiale utile al confezionamento ed un coltello con lama intrisa di hashish. Il ragazzo, espletate le formalità di rito, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Cosenza in attesa di giudizio.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares