X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

AMENDOLARA (COSENZA) – Iniziano i campionati di calcio minori e si scatena il primo caso di possibile contagio per il coronavirus. Il sindaco di Amendolara, Antonello Ciminelli, ha emesso le ordinanze di quarantena a tutti i calciatori dell’A.C. Amendolara, compreso lo staff tecnico, che sabato pomeriggio hanno affrontato, in casa, la compagine del Fuscaldo, per la prima giornata del campionato di Prima Categoria.

Le ordinanze si rendono necessarie in quanto un calciatore del Fuscaldo, sceso in campo, è risultato positivo al Covid-19.

Il sindaco Ciminelli appena avvisato dall’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza ha attivato immediatamente il protocollo previsto. I calciatori e lo staff dell’A.C. Amendolara sono già in isolamento in attesa di ricevere l’ordinanza.

L’Asp effettuerà i tamponi su queste persone probabilmente non prima di giovedì, in quanto prima i test potrebbero non essere attendibili.

Il Comune di Amendolara, qualora i tamponi dovessero ritardare, è comunque pronto a sottoporre calciatori e staff a test sierologico. Il sindaco ha invitato i cittadini a non allarmarsi, fiducioso che la squadra sino all’esito del tampone non avrà contatti con il mondo esterno e con i familiari conviventi.

  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares