X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

Le lettere sono state indirizzate una a casa e l’altra al Municipio. Indagano i carabinieri

LONGOBUCCO (CS) – Due lettere anonime contenenti minacce di morte sono state recapitate al sindaco di Longobucco, Luigi Stasi. Le lettere sono state indirizzate rispettivamente a casa dell’amministratore e al Municipio del Comune del cosentino. Stasi insospettito dai due plichi, contenenti frasi intimidatorie anche sulle buste, non li ha aperti e li ha consegnati direttamente ai carabinieri.

Il sindaco Stasi ha dato notizia dell’intimidazione ieri nel corso della seduta del Consiglio comunale.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares