X
<
>

Una macchinetta videopoker

Condividi:

RENDE (COSENZA) – Denuncia di essere stato rapinato, ma si scopre che aveva speso tutto il denaro in una sala scommesse. Protagonista un uomo residente a Rende, denunciato dai carabinieri per simulazione di reato.

Il trentaquattrenne si è recato alla Stazione carabinieri di Rende sostenendo di essere stato vittima di una rapina da parte di due individui a bordo di motociclo, travisati da caschi, di cui uno armato di pistola, i quali gli avrebbero portato via 400 euro in contanti, un orologio e la fede nuziale.

Le indagini dei militari hanno però permesso di accertare che l’uomo aveva inscenato la rapina per nascondere alla moglie di aver perso tutto il denaro giocando su incontri di calcio e slot machine in una sala scommesse di Cosenza.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA