X
<
>

L'ospedale all'Annunziata di Cosenza

Condividi:

COSENZA – Un litigio tra madre e figlio degenerato in tragedia. È in gravi condizioni la donna colpita ripetutamente con un coltello da cucina dal figlio 36enne, Valentino Amendola, al culmine di un banale diverbio. L’accoltellamento, su cui sta indagando la Squadra Mobile, è avvenuto nella notte, tra le mura di un appartamento di via Panebianco. Il figlio aggressore è stato già fermato dagli inquirenti, a cui toccherà chiarire il movente, oltre che l’esatta dinamica dell’aggressione. La signora,Elisa Amendola (61 anni), invece, è stata trasferita d’urgenza nel reparto di rianimazione dell’Annunziata e non è ancora fuori pericolo.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA